mercoledì 21 gennaio 2009

Baccalà al latte e rosmarino


Baccalà al latte e rosmarino:
Lasciare in ammollo per + di 24 ore cambiando spesse volte l'acqua fredda dove sono immersi, 2 filetti di baccalà. Poi lavarli benissimo, togliere la pelle + spessa e le spine, poi tagliarli a pezzettoni. Passarli nella farina e farli soffriggere appena in poco olio e aglio.
Porre in una teglia i pezzi di pesce sgocciolati , unire rosmarino tritato (1 cucchiaio abbondante), poco olio e mezza cipollina tritata fine. Far cuocere coperti da 2 bicchieri scarsi di latte, finchè sono teneri. Porre sopra i pezzi delle scaglie di parmigiano .

5 commenti:

Tittina ha detto...

cara Giulia non avevo mai sentito il baccala' cucinato in questo modo,è da provare..baci Tittina

sorbyy ha detto...

E la prima volta che sento di cucinare il baccalà con il latte.
Da provare deve essere buono e credo anche delicato .
Ciao

Lady Cocca ha detto...

ciao Giulia, cucino spesso il baccalà ma così non l'ho mai provato...è sicuramente da provare!!!
baci Lidia

Ninia ha detto...

Mmmmmmmmmmmm......immmagino già la morbidezza e la delicatezza di questo piatto!Io che vado matta per il baccalà, devo provarla assolutamente...Brava Giulia!!!
Bacioni Antonella

Tittina ha detto...

cara Giulia se ti va di fare un meme passa da me..buona domenica Tittina